ROVIGNO | Visibilmente soddisfatti ed orgogliosi, i membri del coro della Società Artistico Culturale “Marco Garbin”, che opera in seno alla Comunità degli Italiani “Pino Budicin”, hanno portato a casa il trofeo del secondo posto vinto al Festival Internazionale Chorus Inside Croatia, nella categoria “Folklore coreografico – folklore scenico”. Il concorso, organizzato dall’Associazione Chorus Inside International, in collaborazione con la società “Maistra” e la Città di Rovigno, si è tenuto martedì nella Sala Adris. Vi hanno partecipato in tutto 26 cori provenienti da Polonia, Svezia, Italia, Romania e Croazia, divisi in 5 categorie: musica tradizionale, folklore coreografico, musica polifonica e religiosa, gospel e musica popolare moderna e musica lirica. La giuria, presieduta da Pasquale Veleno, composta da Branko Okmaca e Aneta Nikolaeva, ha premiato le formazioni migliori per ogni categoria del concorso.
“Per noi, questo premio è motivo di grande soddisfazione, un riconoscimento per l’impegno, la passione e l’amore con cui da anni portiamo avanti la tradizione canora rovignese. Aggiudicarsi il secondo posto, soprattutto tra cori composti da professionisti, è motivo d’orgoglio e un indicatore del raggiungimento di un traguardo importante” ha dichiarato Riccardo Sugar, che dirige il coro assieme ad Ana Debeljuh.

La presidente della SAC, Nives Giuricin, ha spiegato che la partecipazione al concorso è scaturita dalla volontà di stimolare i propri membri a continuare a mantenere vivi i canti rovignesi e farli conoscere a un pubblico più ampio, proveniente da diverse nazioni. Un obiettivo a cui la “Marco Garbin” si dedica da più di 70 anni. Il risultato è stato senz’ombra di dubbio uno stimolo non indifferente per i membri di questo coro, unico nel suo genere, che sul palcoscenico dell’Adris ha presentato anche le nuove giovani leve Alessio Giuricin, Esmeralda Kresina e Serena Funcich. Al Festival, la SAC si è esibita in “La muieru maladita” (solista Alessio Giuricin), “La boscaiola” (solista Esmeralda Kresina), “La sarturela” (solista Alessio Giuricin) e “Stella di neve” (solisti Caterina Rocco e Franco Santin).
La “Marco Garbin” ha avuto un’attività intensa nel corso di questa stagione estiva, con esibizioni settimanali e partecipazioni a diverse serate all’Estivo della Comunità degli Italiani locale, come anche a importanti manifestazioni cittadine.

[Fonte: editfiume.info]

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published.